SASSILIVE INTERVISTA ARVEDO ARVEDI

Di seguito uno stralcio dell’intervista di SassiLive all’artista Arvedo Arvedi.

Come si spiega la presenza costante dei pesci nelle sue opere?
“Le motivazioni sono diverse. Il motivo ecologico è legato al fatto che ho aderito al progetto ambientalista La Casa dei Pesci a Talomone. Il progetto nasce per impedire l’utilizzo delle locandina Arvedo Arvedi Linguaggi Diversi - Avatar - Mostra Materareti da strascico, pratica di pesca illegale che distrugge il fondale marino sotto costa, utilizzato dai pesci come rifugio. Un’altra motivazione è legata al rapporto tra l’uomo e il mare perché il pesce rappresenta metaforicamente l’uomo. Non a caso ci sono diverti modi di dire e proverbi legati al pesce. Come per esempio “Il pesce puzza dalla testa”, oppure quell’uomo è “un anguilla” oppure “è uno squalo di Wall Street”. Per realizzare le mie opere con i pesciolini ho acquistato alcuni stampini dall’Ikea e così di volta in volta li inserisco all’interno delle mie rappresentazioni pittoriche. La forma è sempre quella ma ogni pesciolino è diverso da un altro. Il pesce è anche un simbolo cristiano, già rappresentato graficamente dalla simbologia primitiva. Nelle mie opere cerco sempre di valorizzare i temi dell’ambiente e dell’ecologia e il pesce è diventato il simbolo della mia arte pittorica”. [...] di Michele Capolupo
Per leggere tutta l'intervista cliccare qui